Il mio dono

MioDono Marchio

il mio dono unicredit

Fai una donazione

Paypal il metodo più sicuro per sostenere le attività di Porta Aperta con una donazione online

Aderisci a Porta Aperta

Partecipa attivamente alle attività di Porta Aperta.

Diventa socio volontario

  • Porta Aperta
  • Cambia il finale
  • Intorno a noi
  • Siamo Noi del 6 gennaio 2015

A PORTA APERTA LA MOSTRA "LE OPERE DI MISERICORDIA" (15 febbraio-15 marzo 2016)

L’Anno Santo della Misericordia è un anno speciale di Grazie in cui tutta la Chiesa è chiamata a riscoprire la misericordia del Padre e a viverla, in modo speciale, nelle Opere di Misericordia nei confronti dei fratelli, dei poveri in modo particolare.

Aderendo all’invito di Papa Francesco, Porta Aperta vuole soffermare l'attenzione sulle Opere di Misericordia e per aderire a questo invito mette a disposizione delle Parrocchie, di Gruppi, Associazioni e singole persone una Mostra sulle Opere di Misericordia, prodotta dall'Editrice Missionaria Italiana (EMI).

Si tratta di un percorso, in 12 pannelli, che aiuta ad approfondire la realtà di queste Opere nel contesto del mondo di oggi.

Sarà possibile visitare la mostra da 15 febbraio al 15 marzo 2016, dalle ore 14 alle 20 dei giorni feriali e dalle 9 alle 20 del sabato e della domenica presso la sede dell'associazione a Modena in Strada Cimitero San Cataldo 117. Contestualmente una guida illustrerà anche le attività di accoglienza di Porta Aperta.

Per richiedere la visita ci si può rivolgere al numero 329 72 36 079 oppure all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

VERSO LA COSTITUZIONE DEL GRUPPO DI ACQUISTO POPOLARE DI PORTOBELLO l'emporio sociale di Modena

Porta Aperta è uno dei promotori dell'emporio sociale di Modena, Portobello, il progetto di comunità che coinvolge cittadini, imprese, associazioni ed istituzioni. Portobello oltre ad essere un supermercato “speciale” a cui accedono le famiglie a rischio di scivolamento nella povertà , è un luogo in cui ci si mette a disposizione degli altri, chi donando tempo o denaro, chi “ricambiando” quanto ricevuto con una attività di volontariato.
La collaborazione fra Portobello e Porta Aperta si è sviluppata nel recupero e distribuzione di generi alimentari e con la creazione di un gruppo di volontari mensa di Portobello.

Nel progetto di Portobello è prevista la costituzione di un Gruppo di Acquisto Popolare aperto a famiglie interessate ad incontrarsi e confrontarsi sul tema che in questi tempi interessa tutti: come fare acquisti in modo che unitamente a criteri di economicità, siano rispettati criteri di legalità e di salute (come e da chi vengono prodotti i generi che arrivano sulla nostra tavola).


In questa fase raccogliamo una MANIFESTAZIONE DI INTERESSE a partecipare al Gruppo di Acquisto Popolare di Portobello. Se sei interessato a partecipare, ti invitiamo a compilare la scheda cliccando qui 

Argini Margini, Porta Aperta raccontata in un libro con la prefazione di don Luigi Ciotti

Schermata 2015-11-11 alle 09.05.13Si intitola Argini Margini (Edizioni Artestampa) il libro sull’associazione Porta Aperta di Modena raccontata attraverso le fotografie di Luigi Ottani e i testi della giornalista Laura Solieri, che si apre con il saluto di don Erio Castellucci, vescovo di Modena-Nonantola, e la prefazione di don Luigi Ciotti.

Le parole - poche e misurate - e le bellissime immagini del volume che abbiamo in mano, sono di quelle che non si impongono con prepotenza, ma si propongono con delicatezza; sono di quelle che non si limitano a colpire gli occhi, ma entrano nel cuore. Ci scomodano, ma lo fanno senza violenza. Sono parole e immagini che ci parlano di relazione scrive don Erio Castellucci.

Immagini forti e delicate. Immagini di alto e profondo contenuto umano. Immagini che raccontano i bisogni e le speranze, le paure e le inquietudini di chi, vivendo ai margini, incarna suo malgrado una verità profonda della condizione umana: il desiderio, che nasce al momento in cui veniamo al mondo, di trovare braccia che ci abbracciano, mani che ci stringono, sguardi che non solo ci vedono ma ci riconoscono scrive don Luigi Ciotti.

Tra queste pagine, troviamo il racconto di vite ai margini animate dalla voglia di riscatto: Extracomunitari, tossicodipendenti, alcolisti, persone con problemi di salute mentale, zingari, profughi, ladri, accattoni. A Porta Aperta si incontra in un colpo solo tutta quell'umanità che spesso ci guardiamo bene dal frequentare... Ma può capitare a tutti una disgrazia, un lutto, un incidente, la perdita del lavoro e ti ritrovi ad essere in quella parte del mondo dove non pensavi ti saresti mai trovato, tra persone che, per motivi e circostanze diversi, sono state travolte dalla vita.

Porta Aperta (www.porta-aperta.org) è un'associazione di volontariato che si riconosce nei valori della prossimità e della solidarietà; gestisce il Centro di Accoglienza Madonna del Murazzo e dal 1978 svolge un servizio alla Chiesa Modenese e alla città, occupandosi di accoglienza, prevenzione del disagio e di gravi forme di emarginazione. I servizi sono erogati da un totale di 600 volontari supportati e coordinati dagli operatori del centro: mensa; dormitorio; servizio docce e igiene personale; ambulatorio medico; distribuzione farmaci; servizio di tutela legale; sostegno a famiglie in difficoltà attraverso l'erogazione di generi alimentari e vestiario; attività di raccolta e distribuzione di abbigliamento ed oggettistica; servizio di unità di strada; attività in carcere a favore dei detenuti.

Porta Aperta si sostiene attraverso il 5 per mille, le donazioni di privati, lasciti testamentari, convenzioni con enti pubblici e privati e promuove una serie di raccolte permanenti, che riguardano generi alimentari, prodotti per l'igiene personale, farmaci generici, indumenti ed oggettistica.

Il libro Argini Margini è acquistabile in libreria e a Porta Aperta (25 euro a copia) con prenotazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando al 329.7236079. Il ricavato servirà per sostenere le attività di Porta Aperta. A questo link è possibile sfogliare un’anteprima del libro: http://www.artestampaweb.it/scheda&id=384&from=generi

Dona il tuo 5x1000 a Porta Aperta

Dona il 5x1000 della tua dichiarazione dei redditi a Porta Aperta, associazione di volontariato promossa dalla Caritas diocesana modenese, che opera sul nostro territorio dal 1978 accogliendo persone in condizioni sanitarie, economiche e sociali precarie, senza fissa dimora. Destinando il tuo 5x1000 a Porta Aperta potrai sostenere i servizi offerti da questa associazione ai bisognosi della tua città: la mensa, che garantisce un pasto caldo gratuito al giorno; la distribuzione di alimentari a famiglie in difficoltà; i servizi per l’igiene personale; l’ambulatorio medico; la consulenza legale; il dormitorio.

Schermata 03-2457087 alle 10.54.30